Ci risiamo, elicotteri Usa paracadutano armi e munizioni all’ISIS

0---
Ci risiamo, elicotteri Usa paracadutano armi e munizioni all’ISIS

Come già accaduto in passato, anche ora, e nonostante il patto per un coordinamento anti-ISIS stretto con la Russia, sfruttando la tregua di queste ore, gli USA approfittano del cessate il fuoco per inviare armi al Califfato. In precedenza, avevamo trattato casi analoghi negli articoli:
“SALVATE IL SOLDATO MOHAMMED” jihadisti trasferiti dalla Siria allo Yemen su aerei NATO http://lucianobonazzi.altervista.org/salvate-il-soldato-mohammed-jihadisti-trasferiti-dalla-siria-allo-yemen-su-aerei-nato-2/
“SALVATE IL SOLDATO MOHAMMED PARTE SECONDA”: Cosa combinano gli elicotteri USA a Ramadi? http://lucianobonazzi.altervista.org/salvate-il-soldato-mohammed-parte-seconda-cosa-combinano-gli-elicotteri-usa-a-ramadi/

Anche questa volta la denuncia parte dall’intelligence irachena, la quale ha rivelato che gli elicotteri americani hanno paracadutato armi e altri aiuti ai terroristi dell’ISIS nella provincia occidentale di Anbar.
“Non è la prima volta che i militari iracheni in prima linea nella lotta contro l’ISIS, osservano con rabbia che gli elicotteri statunitensi sorvolano le aree controllate dall’ISIS e paracadutano armi e aiuti”.
Apparentemente gli elicotteri sembrerebbero provenire dalla Turchia e oltre a paracadutare contenitori, talvolta trasferiscono leader ISIS e terroristi feriti in battaglia.
L’intelligence irachena ha anche denunciato che tale comportamento è stato rilevato ad Anbar, quando all’esercito iracheno venne impedito di eliminare i terroristi, mentre gli elicotteri americani si avvicendavano per evacuare alcuni leader dell’ISIS. Successivamente gli statunitensi non permisero ai militari iracheni l’accesso ai documenti del Califfato abbandonati sul luogo.
0---
Decine di soldati iracheni sono stati uccisi da terroristi dell’ISIS in due agguati mortali in provincia di Anbar venerdì scorso, la tormentata regione è una polveriera, nella quale i terroristi mantengono il controllo totale.
Nella provincia i militari iracheni sono in perenne allerta, e nel corso di una visita del ministro della Difesa Khalid al-Obeidi sono stati invitati a muoversi con “cautela e precisione” per evitare “perdite ingiustificate”.
Nel marzo scorso, un gruppo di miliziani regolari iracheni, Al-Al-Shabi Hashad, ha abbattuto un elicottero degli Stati Uniti che portava armi all’ISIS nella parte occidentale dell’area di al-Baqdadi in provincia di al-Anbar.
11046351_997286993627694_7336569334861793770_n[1]
Luciano Bonazzi

Fonti>
-http://fr.awdnews.com/
https://payhip.com/b/z8CU

Precedente Il presidente emerito Ciampi è deceduto: R.I.P. Successivo Turchia: Silenzio stampa sui diffusi stupri di bambini