#Yemen: 200 invasori della coalizione saudita-americana annientati dalla Resistenza Yemenita


Foto del bombardamento, www.almrasel.net

Sabato 20 ottobre, il fronte della costa occidentale dello Yemen è stato teatro del più grande attacco yemenita, che ha causato notevoli perdite nelle fila della coalizione saudita-americana e dei loro alleati. L’esercito dello Yemen e il fronte Ansarullah hanno effettuato un attacco con droni e lanciato missili balistici contro il centro di comando degli Emirati Arabi Uniti, facenti parte della coalizione d’invasori, a ovest della città yemenita di Doureihmi. Secondo i dati, oltre 200 militari e contractors degli Emirati, sono rimasti uccisi o feriti gravemente, nelle esplosioni causate dai quattro missili balistici o colpiti dalle incursioni dei droni yemeniti.

Ancora ad ovest, nell’area detta “Kilo 16”, diversi mercenari al soldo degli Emirati Arabi Uniti sono stati liquidati durante un attacco degli Houti, che hanno distrutto anche due mezzi militari. Gli ospedali di Aden, hanno dichiarato lo stato d’emergenza, non sapendo dove sistemare i cadaveri. Conseguentemente, gli altri nemici uccisi o feriti sono stati trasferiti negli ospedali delle altre aree occupate dagli invasori della coalizione saudita-statunitense.

Video della contro offensiva militare yemenita

Non solo le Forze Armate, le milizie Ansarullah e gli Houti respingono gli invasori sul loro territorio, ma contrattaccano in territorio saudita, com’è accaduto il 19 ottobre, nella regione Asir in Arabia Saudita meridionale.

Luciano Bonazzi

Fonte: I link esterni inseriti nel testo e Al-Manar1Al-Manar2Al-Manar3

Precedente #Syria News: Video Sitrep Nr.043 by Stefano Orsi Successivo #Syria News: Situazione operativa al 20-10-2018 by Stefano Orsi