Venezuela da Caracazo a Chavez e Maduro di Stefano Orsi

30 anni fa iniziavano le proteste del Caracazo, si concludevano il giorno successivo con l’intervento delle forze di polizia e guardia nazionale.

Fu un massacro con più di duemila vittime, allora governavano in Venezuela le forze “democratiche” che tanto piacevano agli USA ed all’Europa, spararono su cittadini disarmati, inermi, colpevoli di chiedere diritti, di poter mandare i figli a scuola, di avere una vita dignitosa, osarono chiedere ciò che gli spettava e furono massacrati, ecco più di duemila morti in un solo giorno.

Questi furono i metodi spicci con cui i governi “democratici” che tanto piacciono agli USA usarono per risolvere le contestazioni e rivendicazioni della parte più povera del Paese, in quegli anni circa il 70% dei Venezuelani era tenuto in stato di analfabetismo.

Niente scuole per chi non poteva pagarle, analfabetismo e povertà assoluta andavano di pari passo con lo sfruttamento della manodopera e la riduzione in schiavitù data l’assoluta mancanza di tutele per i lavoratori, il paradiso degli sfruttatori.

E continuò così finché non arrivò al potere Chavez.

Questo anche per meglio comprendere come mai il governo abbia ancora tanto appoggio e sostegno tra popolazione, magari sono poveri, ma sono davvero tanti, il famoso 99%.

Stefano Orsi

https://en.wikipedia.org/wiki/Caracazo

Precedente Aree di crisi nel mondo 22-2-2019 di Stefano Orsi Successivo La crisi India - Pakistan di Stefano Orsi, VIDEO