Venezuela overwhelming victory of Maduro “Aja’s court will judge the USA!”/Venezuela: vittoria schiacciante di Maduro “l’Aja giudicherà gli USA!”


Evo Morales e Nicolás Maduro Foto ©www.venezuelanalysis.com

Il presidente Evo Morales, ex sindacalista e primo indio alla guida della Bolivia ha dichiarato: “La Corte Penale Internazionale giudicherà i finanziatori e gli organizzatori delle violenze in Venezuela”

In Italia, come nel resto del mondo occidentale, leggiamo delle violenze in Venezuela, solo attraverso le informazioni distorte dei nostri media appecorinati agli Stati Uniti. Ci parlano di 130 morti causati dalle violenze, ma non ci dicono che questi sono soprattutto poliziotti e supporter di Maduro, aggrediti a morte con armi e molotov dai cosiddetti oppositori. Non ci dicono che gli oppositori al Governo Eletto Democraticamente, sono filo-americani supportati da agitatori e mercenari addestrati dalla CIA in Colombia orientale.

Chiariamo subito che un Governo Democraticamente Eletto come quello di Maduro, non è un regime, semmai lo sarebbe un governo filo-USA piazzato li dalla CIA, qualora all’opposizione riuscisse il Golpe. I nostri esiziali giornalisti, addomesticati a ripetere a pappagallo la lezioncina della propaganda USA, cianciano di caos e fallimento del modello bolivariano. Ma non ci dicono della guerra economica condotta dai pochi venezuelani che posseggono l’80% delle ricchezze del paese e se ne fregano del popolo affamato. Altresì non ci spiegano che l’ostilità dell’élite venezuelana, oltre che delle multinazionali statunitensi, è dovuta al progetto di nazionalizzazione, che ora Maduro potrà portare a termine.

Per quanto riguarda le violenze, la disinformazione dei media sta nel fatto che invertono la cronologia degli avvenimenti insistendo a parlare di violenze generiche, tacendo dell’omicidio di venti bolivaristi neri, uccisi per puro razzismo dall’opposizione moderata. Esiste anche una parte dei componenti delle forze dell’ordine, che hanno commesso eccessi nell’uso della forza, ma si tace sul fatto che questi sono stati rapidamente arrestati e processati.

I paesi dell’America Latina, pur essendo considerati dagli USA cosa loro, negli ultimi anni stanno facendo i loro passi per emanciparsi. Alcuni leader come Chavez e il suo successore Maduro, oppure Evo Morales e l’ex presidente dell’Uruguay José Mujica, con la loro visione identitaria, possono rappresentare una speranza per il riscatto dei popoli latino americani.

Luciano Bonazzi

Vedi anche i file Impero della reporter Abby Martin:

Venezuela incontro con l’opposizione (Abby Martin, file Empire – 1/2)

Venezuela incontro con l’opposizione (Abby Martin, Empire Files – 2/2)

Articolo precedente sullo stesso argomento: Attempted coup in Venezuela: Putin warns US/Tentato golpe in Venezuela, Putin ammonisce gli USA

GEOPOLITICA

Informazioni su Luciano Bonazzi

Writer, traveler, Pastor & Protestant Missionary, I deal with geopolitics, various news, social issues, disabilities. / Scrittore, Viaggiatore, Pastore Protestante Missionario. Mi occupo di Geopolitica, notizie varie, tematiche sociali, disabilità.

Precedente North Korea launched a new ballistic missile/La Corea del Nord ha lanciato un nuovo missile balistico Successivo MACRON-LIBIA: LA ROTHSCHILD CONNECTION