#Syria Flash news dai fronti del 17-9-2018 by Stefano Orsi – VIDEO


Aggiornamento flash sulla situazione siriana del 17-9-2018

Опубліковано Stefano Orsi Понеділок, 17 вересня 2018 р.

Sochi

Dal colloquio di Sochi, dove si sono confrontati i presidenti turco Erdogan e russo Putin, sarebbe emersa la posizione di creare una zona cuscinetto smilitarizzata, per allontanare la possibilità di scontri armati tra gli eserciti schierati sul fronte attuale. Tale accordo dovrebbe trovare attuazione entro il 15 ottobre. Restano forti perplessità sulla reale possibilità di attuazione di un simile accordo, perché abbiamo visto come nella realtà questa sorta di accordi, segnino solo un passaggio ad un livello di intensità bellica più soft (modello Donbass) che ad una reale situazione di pace.

Una fascia dai 15 ai 20 Km non risolve il problema del lancio di missili sui centri abitati o su Aleppo, non risolve l’oppressione dei terroristi sulle popolazioni locali in loro balia e non attenua il rischio di attacchi con droni alle basi russe nella provincia di Latakia. Quindi ci domandiamo se si tratti di un espediente volto ad allontanare il rischio concreto di una pericolosa éscalation militare in tutto il Medioriente, date le pesanti minacce di USA, Francia e GB, minacce che avrebbero potuto realmente concretizzarsi in un attacco pesante, potenzialmente mirato all’eliminazione di Assad e della sua famiglia, un attacco cui la Russia, stavolta, sarebbe stata costretta a rispondere in maniera diretta e dura: Situazione che non vorremmo mai vivere.

Chi ha del buonsenso quindi lo usi ed ecco che spunta un accordo per ritardare l’attacco, accordo di difficile attuazione ma che permetterà un posizionamento e studio migliore della situazione da parte di tutti e una valutazione accurata sul da farsi, da qui al 15 di ottobre potrebbe accadere di tutto.

Stefano Orsi

Precedente #Syria News: Video Sitrep Nr.041 by Stefano Orsi Successivo #Syria Aggiornamento dai fronti del 18-9-2018 by Stefano Orsi