Chi rifornisce lo Stato islamico?

0

Chi rifornisce lo Stato islamico?

Chiunque non fosse troppo stordito dai media di regime, non poteva non stupirsi che i terroristi dello Stato Islamico possedessero veicoli nuovi di zecca. Pochi mesi fa gli Stati Uniti avevano dichiarato di voler risalire all’origine di quei veicoli. Poi non se ne fece nulla, ma molti analisti dichiararono che a fornire quei mezzi era stata Washington stessa.
mccain-isis
Infatti la CIA aveva fornito all’ISIS centinaia di quei mezzi in chiave anti-Assad. Laddove gli Stati Uniti avevano rinunciato a porsi domande in merito, provvide la difesa Russa, che contattò l’azienda Toyota in Giappone.

0
La Casa Automobilistica ha fornito senza problemi una lista di clienti: una società di Arabia Saudita correlate “Vicina alla casa reale” ha acquistato 22.500 veicoli, una società del Qatar 32000, gli Emirati Arabi Uniti 11650 e la Giordania 4500. L’esercito giordano ha ricevuto finanziamenti da diverse banche saudite per finanziare tali acquisti.
Parallelamente, un’indagine sulla vendita di armi da parte di paesi occidentali, coinvolge Stati Uniti, Italia, Francia, alcuni paesi del Golfo Persico, cioè UAE, Qatar e Arabia Saudita. Gli Stati Uniti, tramite l’Arabia Saudita hanno fornito 500 missili anticarro TOW ai “terroristi moderati”, in realtà sono stati consegnati allo Stato islamico e altri gruppi terroristici collegati.
2
Vi sono state inoltre spedizioni di armi dalla Francia, che coinvolsero Laurent Fabius, ed è ben noto che gli Stati Uniti forniscono i “terroristi moderati” di Al-Nusra dichiarati terroristi in una risoluzione delle Nazioni Unite.
3
L’italia è coinvolta per forniture di armi come gli altri, oltretutto con particolari da opera buffa.
01
8 gennaio 2016, “accordi commerciali” Italia-Arabia Saudita, leggete anche gli squallidi retroscena su IL FATTO QUOTIDIANO: Governo in visita in Arabia Saudita. La missione finisce in rissa tra delegati italiani per spartirsi i Rolex donati dai Sauditi NDR
http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/01/08/governo-in-visita-in-arabia-saudita-la-missione-finisce-in-rissa-per-i-rolex-in-regalo/2356663/
Appare quindi evidente che se l’Occidente non avesse fornito armi e attrezzature ai terroristi, le truppe dello Stato islamico e i gruppi ad esso collegati, si sarebbero potuti sbaragliare rapidamente, risparmiando massacri e atrocità inenarrabili.
obama

Luciano Bonazzi

Fonti>
-https://rusreinfo.ru/
-http://reseauinternational.net/
0
Questo BLOG è schierato per il NO al referendum Costituzionale Renziϟta

Precedente IL COMITATO NO GUERRA NO NATO RIPRENDE IL SUO PERCORSO DA FIRENZE Successivo I tedeschi lasciano la Germania "in massa"