Palmira è libera!

L’Esercito siriano conferma la liberazione di Palmira e ringrazia l’aviazione russa per il supporto.
4
Il Comando generale dell’esercito siriano ha confermato la completa liberazione di Palmira col supporto delle aviazioni russa e siriana. La vittoria delle forze governative siriane, con la liberazione della città di Palmira, dopo la provincia di Homs mostra che l’Esercito, i Curdi e gli alleati sono stati in grado di combattere e sradicare il terrorismo Jihadista, che il fronte NATO pareva impossibilitato a battere.
L’esercito siriano ha restituito “sicurezza e stabilità” in Palmira col supporto aereo Russo-Siriano, la riconquista di Palmira assesta un duro colpo al Daesh-IS (IS, ISIL, ISIS) e segna l’inizio del collasso del gruppo terroristico in Medio-Oriente.
4
“Questo è il regalo di Pasqua dell’Esercito Siriano al suo popolo” cit. Comando Generale Siriano su Twitter
“Dopo una serie di operazioni su larga scala delle nostre unità nella parte orientale della provincia di Homs, abbiamo completato con successo la nostra missione e restituito sicurezza e stabilità nella città di Palmira e abbiamo il pieno controllo delle alture circostanti”, questa la dichiarazione dell’esercito citato dall’Agenzia Stampa SANA.
4
Domenica scorsa, l’esercito siriano e le forze di difesa popolare, sostenute dai russi, avevano iniziato questa operazione che oggi si è conclusa con pieno successo. Le forze fedeli al presidente Bashar al-Assad, dopo la vittoria lampo della Siria, ora innalzano bandiere siriane nella storica città di Palmyra e nel Governatorato di Homs, a sottolineare il loro trionfo.
4
I Falchi del deserto, stanno ora inseguendo il resto dei militanti Daesh in fuga da Palmira, Raqqa, Deir ez-Zor e Sukhnah. Secondo Al-Masdar News, i terroristi hanno lasciato centinaia di caduti e armi sul campo di battaglia di Palmira, mentre l’esercito siriano e le milizie popolari controllano anche lo storico Castello di Palmira.
4
Palmira è situata a 210 chilometri da Damasco ed è fondamentale per l’avanzata alla roccaforte Daesh di Raqqa nella Siria orientale.
4
La città di Palmira e le sue rovine storiche sono state sotto controllo Daesh dal maggio 2015. Il gruppo Jihadista, da allora ha distrutto parte del sito storico, Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Luciano Bonazzi

Cei2wayWsAIWrjm
Fonti>
Buona Pasqua a tutte/i e al mitico Alfio Krancic!

-http://sana.sy/en/
-http://sputniknews.com/
-http://www.ansa.it/
-https://www.almasdarnews.com/

GEOPOLITICA

Informazioni su Luciano Bonazzi

Writer, traveler, Pastor & Protestant Missionary, I deal with geopolitics, various news, social issues, disabilities. / Scrittore, Viaggiatore, Pastore Protestante Missionario. Mi occupo di Geopolitica, notizie varie, tematiche sociali, disabilità.

Precedente Putin scherza sulla valigetta di Kerry, "Forse piena è di banconote?" Successivo Putin ha incontrato il leader della Cecenia, Ramzan Kadyrov