Moscow-Beijing joint maneuvers in the Baltic Sea/Manovre congiunte Pechino-Mosca nel Mar Baltico


Foto ©www.foreignbrief.com

Manovre congiunte Pechino-Mosca nel Mar Baltico

Mentre la NATO fa i suoi giochi di guerra nel Mar Baltico, in considerazione del fatto che gli USA hanno più invitato Mosca a non passare più da quel mare quando loro sono presenti, giustamente, Cinesi e Russi hanno organizzato una loro esercitazione congiunta esattamente nella stessa location.

Secondo gli esperti occidentali, le esercitazioni militari congiunte tra Russia e Cina, vogliono sottolineare agli USA e all’Occidente che il Mar Baltico non è una loro proprietà privata, ma è regolamentato esattamente come “Acque Internazionali”. L’agenzia iraniana Tasnim, informa che le manovre Sino-Russe, chiamate «Joint Sea 2017» sono iniziate Venerdì 21 luglio scorso: per quel che riguarda la Marina Cinese, è la prima volta che entra in queste acque.

Mosca e Pechino avrebbero scelto proprio il Mar Baltico, è dovuto al fatto che USA e NATO, hanno scelto questa location per creare tensioni a ovest contro la Russia. Molto esplicitamente, gli esperti strategici russi dicono che le manovre «Joint Sea 2017», hanno lo scopo di rinfrescare la memoria a “quanti” avessero dimenticato che il Mar Baltico è legalmente internazionale e non appartiene all’Alleanza Atlantica. Le esercitazioni navali russo-cinesi prevedono due fasi, le manovre estive nel Mar Baltico e successivamente i due paesi condurranno un’analoga missione nei mare di Okhotsk e del Giappone. Le esercitazioni dovrebbero concludersi a metà settembre.

Il Segretario generale della NATO Jens Stoltenberg s’intrattiene coi suoi giannizzeri. Foto ©www.dw.com

Il Segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha dichiarato che le forze dell’Alleanza Atlantica sorveglieranno strettamente le manovre della marina russa vicino ai Paesi Baltici, e che chiederà chiedere esercizi chiarimenti alla Russia sul coinvolgimento della Bielorussia nelle esercitazioni.

L’esperto militare Viktor Litovkine, ha ribadito che le manovre congiunte di Russia e Cina nel Mar Cinese Meridionale, Mediterraneo e Mar Baltico, vogliono dimostrare alla NATO che gli USA non sono i padroni delle acque internazionali: “Oggi le navi cinesi sono entrate per la prima volta nel Mar Baltico, ch’è quasi interamente circondato da paesi NATO. Queste manovre sono uno schiaffo in faccia alla NATO e a Washington, una dimostrazione che non possono esercitare un dominio egemonico in queste acque”.

Luciano Bonazzi

GEOPOLITICA

Informazioni su Luciano Bonazzi

Writer, traveler, Pastor & Protestant Missionary, I deal with geopolitics, various news, social issues, disabilities. / Scrittore, Viaggiatore, Pastore Protestante Missionario. Mi occupo di Geopolitica, notizie varie, tematiche sociali, disabilità.

Precedente Who remembers MH17 flight knocked down in Ukraine?/Chi ricorda il volo MH17 abbattuto in Ucraina? Successivo Metal Detectors and Palestinian Lies/Metal detector e menzogne palestinesi