Marco Travaglio: Ci siamo, finalmente possiamo annunciarlo

0
Da Marco Travaglio, Roma, riceviamo e pubblichiamo l’aggirnamento sulla petizione diretta a I CITTADINI, a sostegno del Comitato per il NO

Ci siamo, finalmente possiamo annunciarlo

24 NOV 2016 — Saranno le ultime ore di campagna elettorale, quelle decisive per conquistare il popolo degli indecisi e per respingere la macchina della propaganda per il “Sì”: la sera del 2 dicembre il Fatto Quotidiano vi dà appuntamento al Teatro Italia a Roma (via Bari 18), per una grande serata a difesa della Costituzione, quella vera del 1948. Per evitare che venga stravolta dalla riforma Renzi-Boschi-Verdini. “La Costituzione è NOstra”, questo lo slogan della serata nata da una proposta su queste pagine del fondatore de il Fatto Quotidiano Antonio Padellaro che, a ottobre, aveva auspicato “una grande manifestazione popolare, con tutti quelli che ci stanno e non sarebbero pochi, con dentro tutta la musica e le parole di cui siamo capaci”.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/11/24/referendum-travaglio-il-2-dicembre-la-grande-serata-per-la-nostra-costituzione-levento-in-diretta-streaming/3214593/
Ci sarà un’antologia dello spettacolo ‘Perché No’ di Marco Travaglio e Giorgia Salari che, con oltre 50 repliche in tutta Italia, ha unito decine di migliaia di persone interessate alla traduzione in italiano di una “riforma” scritta in ostrogoto. Ma sul palco si alterneranno soprattutto grandi attori del cinema, del teatro italiano e cantanti, insieme al meglio della satira. Chi non potrà essere a Roma non deve sentirsi escluso. La serata sarà trasmessa in diretta streaming dal nostro sito, www.ilfattoquotidiano.it per unire le città d’Italia in un’unica grande piazza telematica

Marco Travaglio

0003
Firma anche tu la petizione, al seguente indirizzo–> https://www.change.org/p/votiamo-no-al-referendumcostituzionale-e-fermiamo-la-legge-elettorale
Grazie
0
Questo BLOG è schierato per il NO al referendum Costituzionale Renziϟta

Precedente Francia: La bomba a orologeria dell'islamizzazione Successivo NATO: Il ritorno dello scellerato progetto "Stay Behind"