L’Ucraina continua i suoi sabotaggi in Crimea

0--
A seguito degli articoli pubblicati negli scorsi giorni:
La Russia si prepara ad attaccare l’Ucraina? http://lucianobonazzi.altervista.org/la-russia-si-prepara-ad-attaccare-lucraina/
Putin dopo l’attacco terroristico tentato dagli ucraini in Crimea: “Ci saranno conseguenze per l’omicidio dei nostri soldati” http://lucianobonazzi.altervista.org/putin-lattacco-terroristico-tentato-dagli-ucraini-crimea/
Il Ministero della Difesa ucraino abbandona i suoi incursori catturati in Crimea http://lucianobonazzi.altervista.org/ministero-della-difesa-ucraino-abbandona-suoi-incursori-catturati-crimea/
Continuiamo a tenerci aggiornati su ciò che accade in Ucraina.

In Novorossya l’esercito ucraino continua a bombardare pesantemente le province separatiste, in barba al Protocollo di Minsk, l’accordo per porre fine alla guerra nell’Ucraina orientale. In Russia e non solo, ci si chiede se dietro le continue violazioni e provocazioni ucraine, non si celi una regia statunitense.
0--
Lo dice con tutto il tatto diplomatico possibile, il vice presidente della Commissione Difesa del Senato russo, Franz Klintsevich.
0--
Il vice presidente della Commissione Difesa del Senato russo, Franz Klintsevich

Possibile che NATO e Unione Europea abbiano ordinato al governo fantoccio di Kiev d’insistere nelle provocazioni contro la Russia?
Il sospetto è giustificato dal fatto che l’Ucraina sta ammassando sempre più armi e militari al confine della Crimea. In risposta al dispiegamento di forze nemiche, la Russia ha rafforzato il sistema difensivo militare e le misure di sicurezza alle frontiere.
In seguito alle richieste di spiegazioni sull’attacco terroristico degli scorsi giorni, Petro Porošenko, l’uomo forte di Kiev, aveva negato snobbando Mosca. Secondo le ultime notizie, Vladimir Putin, si trova in Crimea a una riunione del Consiglio di Difesa della Repubblica Autonoma di Crimea e ha rifiutato di rispondere a una telefonata di Poroshenko. Va ricordato che il leader di Kiev non s’è ancora scusato per l’uccisione di due agenti russi da parte del commando ucraino sconfinato in Crimea.
Le nuove minacce del regime di Kiev in Crimea ed est-Ucraina, avvengono a fronte di un contesto economico catastrofico, con l’incertezza sulle forniture di gas nel prossimo inverno.
0003
L’Ucraina ha un debito sulla fornitura di gas russo pari a 3 miliardi dollari e non sembra in grado di pagarlo. Può essere che proprio a fronte dei problemi economici di Kiev, gli americani spingano l’Ucraina a compiere provocazioni con l’obiettivo di trascinare la Russia in guerra?
0--
E’ possibile che i toni aggressivi di Obama verso la Russia di questi giorni, il mainstream dei media occidentalisti che cercano insistentemente di screditare la Russia siano l’ennesima strategia imperialista degli Stati Uniti ? Come sempre confidiamo nella maggior statura morale del Presidente Vladimir Putin!

Luciano Bonazzi

Fonti>
-https://jeanfouche.wordpress.com/
-http://reseauinternational.net/
-www.britannica.com
-http://rusarminfo.ru/

Precedente La Russia si prepara ad attaccare l'Ucraina? Successivo Il Nuovo Ordine Mondiale è finito!