L’esercito tedesco arriva ​​nel nord della Siria

5z

Dopo Gran Bretagna, Stati Uniti e Francia, la Germania fa il suo ingresso nello scenario di guerra siriano. Con questa new entry, la NATO sta cercando di mettere in campo una sua coalizione militare in Siria, al dichiarato scopo di annientare (finalmente) Daesh-IS.
Le unità dell’esercito tedesco sono arrivate ieri Martedì 14 giugno nel nord della Siria, prendendo posizione nei pressi della città di Manbij, assediata da giorni dall’FDS, una coalizione curdo-araba sostenuta dagli Stati Uniti e dai suoi alleati occidentali.
I soldati tedeschi dispiegati in Siria, hanno la missione di sostenere la lotte dell’FDS contro i terroristi Daesh-IS, verranno coordinati tra le truppe a terra a quelle aeree da caccia della coalizione internazionale e provvederanno a bonificare le aree precedentemente occupate da Daech.
Circa Cinquecento consiglieri militari USA supporteranno la sicurezza delle truppe tedesche durante le operazioni per la presa di Manbij. La Francia, intanto, ha creato una base militare nei pressi della città di Kobanê, nel nord-est del paese.

Luciano Bonazzi

Fonti>
-http://parstoday.com/fr/
-http://reseauinternational.net/

Precedente Stupri di bambini in Africa: Anders Kompass si dimette per protesta Successivo Washington entrerà apertamente in guerra contro Assad?