Google ha contribuito al tentativo di rovesciare Assad


©http://www.infowars.com

Secondo una e-mail trovata negli archivi dell’ufficio di Hillary Clinton, Google Ideas ha scientemente contribuito a indebolire il regime di Bashar Assad in Siria.
Google non è solo un motore di ricerca, o una multinazionale di servizi on-line, ma è anche una potenza diplomatica oscura. Il fondatore di Wikileaks Julian Assange ha così descritto Google in un libro pubblicato nel settembre 2014: When Google Met Wikileaks.
Nel libro viene descritto il ruolo chiave in ambito diplomatico di Google, un aspetto del tutto sconosciuto al grande pubblico.
Jared Cohen, definito una tra le 100 persone più influenti negli USA dalla rivista Time, a soli 35 anni, è stato consigliere diplomatico di Condoleezza Rice e Hillary Clinton. E’ uno specialista di anti-terrorismo, “Contro-Radicalizzazione” ed è esperto di Medio Oriente e Asia meridionale. In base al senso che i globalizzatori radical-chic danno a questo termine, è anche uno strenuo difensore della libertà di Internet, contro i regimi definiti autoritari dal Nuovo Ordine Mondiale.


……………………………………………………………………………………..
Jared Cohen visto da Vanity Fair

Cohen è il capo di Google Ideas uno strumento creato da Google Inc. che mette a disposizione di imprese, enti governativi e soggetti privati dati sui flussi di rete e la mappappatura mondiale degli attacchi informatici. In parole povere si tratta di una filiale della multinazionale Google Inc., che si occupa esclusivamente di geopolitica, con la mission di fornire sostegno in tutto il mondo, a rivoluzioni arancioni, primavere arabe, femen, gender e tutta il letame partorito dalle menti malate di Soros e sodali. Google Ideas si è oggi trasformata in un nuovo soggetto, Jigsaw, con il quale Google dichiara esplicitamente di voler affrontare le nuove sfide geopolitiche del mondo.
Il team di Jared Cohen è di fatto uno strumento d’influenza delle menti degli “scontenti”, atto ad incoraggiare la defezione dei dubbiosi e dare fiducia agli oppositori sostenuti dalla élite globalizzatrice.

La conferma dell’influenza politica di Google e della sua filiale geopolitica, si è scoperto in una e-mail recuperata negli archivi di Hillary Clinton, che una volta trapelata, è rimbalzata su tutti i media, i quali, o l’hanno censurata, oppure l’hanno resa pubblica con toni moderati.
Nella e-mail inviata da Jared Cohen il 25 luglio 2012, al Gabinetto dell’allora Segretario di Stato, l’uomo informava Hillary Clinton dell’iniziativa anti-Assad che Google Ideas stava per lanciare.

Luciano Bonazzi

Fonti>

Comment Google a volontairement aidé à renverser le régime d’El-Assad di Guillaume Champeau
-http://www.infowars.com/
-http://reseauinternational.net/

Precedente Ascoltare, Elaborare, Proporre: insieme per chiedere l'uscita dall'Europa Successivo Il futuro demografico musulmano della Germania