Difesa Russa: città siriana sotto attacco di combattenti provenienti dalla Turchia

01
Mappa di Tal Abyad

Il centro russo di monitoraggio del cessate il fuoco situato a Latakia, sta monitorando un attacco contro la città Curda di Tal Abyad nel nord della Siria, gli incursori sono entrati dal territorio Turco. Gli attaccanti hanno utilizzato artiglieria pesante contro la città siriana. “Questa informazione è stata verificata assieme ai rappresentanti dei combattenti Curdi, Arabi e degli altri gruppi etnici che hanno aderito al cessate il fuoco” lo ha dichiarato il responsabile del centro di riconciliazione generale Sergei Kouralenko.
02
Tal Abyad in un attacco precedente: Fonte Aljazeera
La Russia ha chiesto riscontro agli Stati Uniti tramite il loro centro di monitoraggio situato ad Amman per fare chiarezza su chi fossero gli aggressori, dal momento che se fossero i Turchi alleati degli USA, il fatto sarebbe grave, ha detto il generale Kouralenko.
Il cessate il fuoco in Siria stabilito da Nazioni Unite, Russia e USA, finora ha visto nove violazioni riconducibili ad Al-Nusra, ISIS e ai misteriosi aggressori di Tal Abyad. Secondo il centro russo di riconciliazione, nelle ultime 24 ore, il cessate il fuoco in Siria è stato generalmente rispettato.
Gli unici ostacoli al processo di pace, oltre l’ISIS, sono rappresentati dai Sauditi che intrallazzano con Al-Nusra, e dai Turchi che prendendo di mira i Curdi nel sud-est della Turchia rischiano di portare gli scontri in Siria… rischiano nel senso che sono loro a rischiare di farsi trovare dai Russi in territorio siriano. NDR

Luciano Bonazzi

Fonti>
-http://www.aljazeera.com/
-https://francais.rt.com
-http://www.yourmiddleeast.com/

GEOPOLITICA

Informazioni su Luciano Bonazzi

Writer, traveler, Pastor & Protestant Missionary, I deal with geopolitics, various news, social issues, disabilities. / Scrittore, Viaggiatore, Pastore Protestante Missionario. Mi occupo di Geopolitica, notizie varie, tematiche sociali, disabilità.

Precedente Putin: Riyadh non sostenga l'ISIS, o la faremo tornare all'età della pietra! Successivo Gramsci, Voronoff, Mengele: l'utero in affitto e l'egoismo...