IL CONGRESSO USA SUPPORTA IL GENOCIDIO NEL DONBASS

IL CONGRESSO USA SUPPORTA IL GENOCIDIO NEL DONBASS

Gli Stati Uniti hanno una lunga storia di rapporti con le più feroci dittature e organizzazioni segrete. Al giorno d’oggi, l’SBU (Sluzhba Bezpeky Ukrayiny) è l’infame agenzia che si occupa della pulizia etnica e della strategia della tensione, nelle aree russofone dell’Ucraina.
Non ci stupisce, che i dirigenti dell’SBU abbiano ospitato la National Security Agency (NSA) a Kiev, per un accordo di cooperazione contro gli ucraini di etnia russa.

Il simbolo di uno dei comparti dell’SBU
L’SBU ucraina, è la naturale espressione della vecchia Gestapo, di quando il paese era schierato con Hitler. Nel clima di revival nostalgico che pervade i vertici di Kiev, fatto di disgustose fiaccolate notturne e di ostentato ritorno a un passato che speravamo fosse morto e sepolto, gli statunitensi d’oggi, ci sguazzano perfettamente a loro agio, fino a offrire supporto alle operazioni di pulizia etnica nel Donbass.

Kiev: 1 gennaio 2017, fiaccolata patriottica di Capodanno

La riunione dell’SBU e dell’NSA è stata presieduta dal Presidente del Comitato per la Sicurezza Nazionale della Camera dei Rappresentanti Michael McCaul. Il texano McCaul ha già una lunga storia quale influencer, è implicato con la CIA e l’Unione Europea nella strage di Maidan, creata a tavolino per rovesciare il governo legittimo e nella sua sostituzione con una giunta di chiara ispirazione neo-nazista e filo-tedesca.
Michael Thomas McCaul, Sr. è un politico statunitense, membro della Camera dei Rappresentanti per lo stato del Texas.

McCaul è anche stato colui che ha fornito il fosforo utilizzato Il 2 maggio 2014, dagli squadristi neo-nazisti per sterminare i manifestanti ucraini russofoni disarmati, che si erano rifugiati nel Palazzo dei Sindacati a Odessa.

La strage di Odessa, messa in atto dai neonazisti ucraini, con l’aiuto di CIA e Unione Europea: notizia censurata dai media italiani

Michael McCaul è anche conosciuto per via del suo “certo occhio di riguardo” verso per i fornitori della Difesa degli Stati Uniti, del resto, come abbiamo accertato da tempo, negli USA le mazzette non esistono, basta che il politico le faccia transitare nella propria fondazione e non c’è problema: Clinton Cash Docet!
L’ufficio stampa della SBU ha dichiarato: “Abbiamo discusso di “lotta contro il terrorismo” [NON L’ISIS USA-CIA-NATO NDR], delle minacce informatiche russe e del rafforzamento della cooperazione in questi settori”.

Il capo dello SBU Vasyl Hrytsak

Il capo dello SBU Vasyl Hrytsak ha dichiarato che gli Stati Uniti sono uno dei pochi paesi che non hanno bisogno di essere convinti che gli eventi in Ucraina non siano un conflitto interno: “Viviamo in condizioni di aggressione continua, la SBU è stata costretta a espandere le sue funzioni, trasformandosi in un “servizio d’intelligence militare”, i cui dipendenti sono permanentemente stazionati nella zona ATO (Anti-Terrorist Operation Zone)”, ciò vuol dire che per l’SBU ed evidentemente per gli USA, i partigiani del Donbass sono terroristi comuni.

Da parte sua, il Congresso degli Stati Uniti ha assicurato all’SBU il massimo sostegno finanziario all’Ucraina nazista, sottolineando che continueranno a sostenere “l’integrità territoriale dello Stato”, aumentando gli “aiuti”, che il regime ucraino, impiegherà nella pulizia etnica nel Donbass.

Poche ore fa, c’è giunta notizia che un drone americano RQ-4A Global Hawk, ha sorvolato per due volte il territorio del Donbass.

Luciano Bonazzi

Tags: Dipartimento di Sicurezza Nazionale, Donbass, Conflitto di Donbass, Guerra nel Donbass, Servizio di sicurezza dell’Ucraina, SBU, Servizio di sicurezza ucraino, Congresso degli Stati Unitii finanziari, che il regime ucraino, impiegherà nella pulizia etnica nel Donbass.

Drone militare americano RQ-4A Global Hawk

Poche ore fa, c’è giunta notizia che un drone americano RQ-4A Global Hawk, ha sorvolato per due volte il territorio Donbass.

Luciano Bonazzi
2017-03-04 Euro-Rus rally Brussels : “Save Donbass people from Ukrainian army !” https://www.youtube.com/watch?v=zProNgvrDCo

Aiuta anche tu il popolo del Donbass, fai una donazione su>>> https://savedonbasspeople.info/

Precedente Libertà per il giornalista Tommy Robinson, vittima del "Politicamente Corretto!" Successivo Europa: Nuove ondate di migranti