Bangladesh: L’Eco-cooler: il climatizzatore ecologico e senza elettricità!

5z5

I sistemi più rudimentali sono talvolta più sorprendenti di quelli sofisticati e costosi. La soluzione che prendiamo in esame, è frutto del lavoro di un’equipe d’ingegneri del Bangladesh, che ha sviluppato un condizionatore d’aria 100% green. Il dispositivo non necessita di energia elettrica per funzionare, venendo incontro all’esigenza di chi, abitando in zone rurali, non ha accesso all’elettricità: un’invenzione esemplare e piena di buon senso.
5z6
L’Eco-cooler è stato ideato dalla Grameen Intel Social Business, una società creata nel 2007 dal Presidente di Intel, Craig Barrett e da un Premio Nobel per la Pace, il bengalese dott. Muhammad Yunus. L’azienda è un social business che si occupa di sviluppo rurale e lavora per trovare soluzioni tecnologiche accessibili a tutta la popolazione.

La Grameen Intel Social Business, ha lavorato per realizzare un condizionatore a basso costo. Il Bangladesh è costantemente soggetto a caldo intenso, le temperature toccano fino a 45° e la popolazione soffre molto. La maggior parte delle case rurali ha tetti di lamiera ondulata che amplificano ulteriormente le temperature dentro le case.
La sfida che attendeva i ricercatori non era semplice, ma molto ambiziosa, eppure in pochi mesi, la sfida è stata vinta: L’Eco-cooler soddisfaceva tutti i requisiti richiesti.

Bangladesh: Il climatizzatore gratuito ed ecologico
Con un semplice pannello e alcune bottiglie di plastica, è possibile far scendere la temperatura di 10° in pochi minuti
5z6
Fonte: Grameen Intel
Il principio è molto semplice, provate a soffiare sulla vostra mano con la bocca spalancata (alitando), emetterete aria calda. Fate lo stesso tenendo la bocca socchiusa (soffiando) ed espirerete aria fredda. Il sistema per abbassare la temperatura dell’aria usa questo semplice sistema di pressione differenziata.
5z6
Come si può vedere, le bottiglie di plastica vengono tagliate e fissate su un pannello che viene collocato in un’apertura della parete. I colli delle bottiglie sono rivolti verso l’interno della casa, che in tal modo viene rinfrescata naturalmente.
5z6
Il fatto positivo è che la Grameen Intel Social Business non ha alcuna intenzione di trarre profitti da questo progetto e ha reso disponibile gratuitamente l’Eco-cooler, liberandolo da diritti, in tal modo, chiunque potrà copiarlo.

Eco-Cooler: The Zero Electricity Air Cooler by Grameen Intel
Si tratta di un modo intelligente per migliorare le condizioni di vita delle persone, senza incidere sul riscaldamento globale e favorendo il riciclo delle bottiglie di plastica.

Luciano Bonazzi

Fonti>
-http://www.grameen-intel.com/
-http://positivr.fr/
-http://reseauinternational.net/

12 thoughts on “Bangladesh: L’Eco-cooler: il climatizzatore ecologico e senza elettricità!

  1. Thank you for the good writeup. It in reality
    was once a amusement account it. Glance complicated to more introduced agreeable from you!
    However, how can we keep up a correspondence?

  2. We would like to thank you once again for the gorgeous ideas
    you offered Jeremy when preparing her post-graduate research and also,
    most importantly, for providing each of the ideas within a blog post.
    In case we had known of your web page a year ago, we may have
    been saved the nonessential measures we were choosing.
    Thanks to you.

  3. I’ve been surfing online greater than three hours nowadays, but I
    by no means discovered any attention-grabbing article like yours.
    It’s pretty price sufficient for me. Personally,
    if all webmasters and bloggers made just right content
    material as you probably did, the internet will likely be a lot more helpful than ever before.

  4. I wanted to follow along and let you know how much I liked discovering your website today.

    I would consider it an honor to work at my company and be able to utilize the tips
    contributed on your web-site and also engage in visitors’ opinions like this.
    Should a position of guest article author become offered at your
    end, please let me know.

  5. I was just searching for this info for some time. After 6 hours of
    continuous Googleing, finally I got it in your site.

    I wonder what’s the lack of Google strategy that don’t rank
    this kind of informative web sites in top of the list.
    Normally the top sites are full of garbage.

  6. I am very happy to read this. This is the type of manual that needs to be given and not the accidental
    misinformation that’s at the other blogs. Appreciate your sharing this best doc.

  7. Very nice post and straight to the point. I am not sure if this is truly the best place to ask but do you guys have any ideea where to
    employ some professional writers? Thx 🙂