Lo sapevi? In India e Africa, gli agricoltori usano la Coca-Cola come pesticida

08

In India e Africa, gli agricoltori usano la Coca-Cola al posto dei pesticidi, perché? Poiché è più economica e garantisce lo stesso risultato. In India, nello stato del Chhattisgarh, gli agricoltori utilizzano indifferentemente Pepsi o Coca-Cola per proteggere il loro raccolto dai diversi parassiti che potrebbero danneggiare le produzioni. Dopo la divulgazione di questa notizia, su un utilizzo gomunque consolidato nel tempo, Coca-Cola e Pepsi hanno immediatamente smentito e sottolineato che le loro bevande non contengono antiparassitari.
04

Questa tendenza è comunque diffusa anche in altre parti dell’India, dove gli agricoltori ottengono risultati analoghi anche con altre marche di Cola. La pratica di utilizzare Soda al posto dei pesticidi, è perché la prima costa 10 volte meno, questo ha fatto aumentare le vendite del popolare Soft-Drink in tutto il Terzo Mondo. Facendo stupire i produttori, che stentavano a comprendere le dinamiche degli enormi profitti con aumenti in crescita verticale.
09

Intanto le vendite di Soft-Drink sono aumentati drammaticamente in molti villaggi, tanto che i commercianti faticano ad approvvigionarsi. Gli agricoltori spiegano che i pesticidi possono costare 70 rupie (€ 0,83), facendo un confronto, diluendo una bottiglia di Pepsi o Coca Cola con acqua e spruzzando il liquido sui raccolti, il costa si riduce a 55 rupie per Acro (un Acro corrisponde a 4.046,85642 m²).
04 (2)

Al di la degli importanti risparmi, gli agricoltori hanno notato un cambiamento significativo anche nell’uso di fertilizzanti, poiché in assenza di pesticidi, il terreno rimane ricco di nutrienti per le semine successive.

Luciano Bonazzi:

Fonti>
-http://news.bbc.co.uk/2/hi/south_asia/3977351.stm
-http://reseauinternational.net/
-terrarealtime.blogspot.com
-http://www.wikistrike.com/

I commenti sono chiusi.