Daech-IS prepara attentati nel Mediterraneo

Di Daesh-IS ci siamo occupati molte volte, principalmente negli articoli:

“SALVATE IL SOLDATO MOHAMMED” Jihadisti trasferiti dalla Siria allo Yemen su aerei NATO – 28 ottobre 2015 http://lucianobonazzi.altervista.org/salvate-il-soldato-mohammed-jihadisti-trasferiti-dalla-siria-allo-yemen-su-aerei-nato-2/
“SALVATE IL SOLDATO MOHAMMED PARTE SECONDA”: Cosa combinano gli elicotteri USA a Ramadi? – 28 dicembre 2015 http://lucianobonazzi.altervista.org/gli-stati-uniti-hanno/
L’IRAN accusa gli USA: avete armato AL-QAEDA con missili anticarro! – 23 novembre 2015 http://lucianobonazzi.altervista.org/liran-accusa-gli-usa-state-fornendo-ad/
La Russia sta eliminando metodicamente i mercenari di Washington in Siria – 31 ottobre 2015
http://lucianobonazzi.altervista.org/la-russia-sta-eliminando-metodicamente-i-mercenari-di-washington-in-siria/
Raccogliendo materiale fotografico, dichiarazioni delle intelligence, reportage giornalistici e dichiarazioni dei combattenti schierati, abbiamo raccolto una serie di testimonianze. Oltre ai quattro articoli, all’interno di questo sito si può trovare altro materiale di approfondimento, in particolare su Daesh, Daesh-IS, o ISIS quale reparto islamista in quota NATO: ora andiamo agli ultimissimi aggiornamenti.

04

L’incalzante avanzata e occupazione del territorio costiero della Libia da parte di Daesh-IS, dai media occidentali definita “Avanzata del Califfato”, costituisce una seria minaccia per il traffico marittimo nel mediterraneo. Dal nuova posizionamento, gli Jihadisti sono in grado di attaccare navi commerciali e turistiche, ad affermare questa possibilita è un vice-ammiraglio della Marina Britannica.

La situazione in Libia

Anche la CIA è costretta ad ammettere la pericolosità dell’avanzata Daesh-IS in Libia, gli Jihadisti progettano attacchi in mare. Il quotidiano The Telegraph, riporta le dichiarazioni del vice-ammiraglio della Marina britannica Clive Johnstone.
04
Il Vice-Ammiraglio della Royal Navy Clive Charles Carruthers Johnstone
Secondo Clive Johnstone, la presa di Daesh-IS della costa Libica costituisce una minaccia per il traffico marittimo nell’area mediterranea, gli Jihadisti sono in grado di eseguire atti di pirateria e terrorismo e minacciano la pesca, il trasporto, ma potrebbero assalire navi da Crociera e massacrare inermi turisti: “Sappiamo che vogliono agire in alto mare, sappiamo che cercano di procurarsi armi e imbarcazioni simili a quelle di cui dispongono in altre zone i terroristi di Al Qaeda”.

La principale roccaforte degli Jihadisti è la città di Sirte in Libia, a poche centinaia di chilometri della frontiera meridionale d’Europa.

mccain-isis
Giusto per rinfrescare la memoria

Daesh-IS, in forte crescita nella regione, sta cercando inoltre di prendere il controllo dei lucrativi pozzi petroliferi e occupare successivamente altre città della costa.
McCaine2 2

Luciano Bonazzi

Fonti>
-http://fr.sputniknews.com/
-http://www.royalnavy.mod.uk/news-and-latest-activity/news/2013/may/01/130501-royal-navys-head-of-training-leaves-the-south-west
-www.telegraph.co.uk/

I commenti sono chiusi.